Avimecc Volley Modica, parla Leocata: “Ci rifaremo sicuramente!”

Un cammino altalenante, quello dell’Avimecc Volley Modica, in questa A3. Un campionato che si era dimostrato largamente all’altezza della formazione allenata da Bua, ma che nelle ultime uscite ha dimostrato quanto ostico possa essere. Un calo di concentrazione, come quello avuto domenica al Palarizza contro la Bcc Leverano, può essere davvero punitivo e i ragazzi lo hanno capito.

La prossima sfida porta il nome della Menghi Macerata, ancora una volta giocata lontana dal pubblico di casa. Una sfida ostica, contro una formazione che occupa il quarto posto in classifica e punta al podio entro la fine della stagione. Una sfida che, forse, arriva proprio al momento giusto, per far alzare l’asticella dell’attenzione e dimostrare il massimo in campo.

Sul momento vissuto dalla squadra ha parlato Luca Leocata, dirigente dell’Avimecc Volley Modica, specificando come: “La scorsa partita è stata frutto di un atteggiamento superficiale. Al primo set eravamo avanti, contro la formazione che occupava l’ultimo posto in classifica. I ragazzi si sono adagiati sugli allori pensando che il risultato sarebbe venuto da se, peccando di inesperienza e perdendo la sfida. Le qualità di questa squadra le conosciamo tutti e sono state espresse ad inizio stagione, dovremo lavorare di più sull’atteggiamento mentale, ma ci sono tutti i presupposti per rimetterci in carreggiata”

Leocata si sofferma anche su Bua, specificando di conoscere a fondo il valore dell’allenatore: “C’è massima fiducia in Bua, tutta la dirigenza dell’Avimecc Volley Modica lavora da anni nel mondo della Pallavolo e conosce bene le dinamiche di queste partite, riconoscendo anche che ad oggi non ci sono grosse responsabilità da attribuire al nostro allenatore. Sappiamo, inoltre, che questo è un momento transitorio, che tutte le formazioni vivono durante una stagione, ma che passerà e i ragazzi daranno il massimo come hanno sempre fatto”

Sulla prossima sfida, si pronuncia così: “Sicuramente sarà una gara ostica, contro una formazione che ambisce alle prime posizioni. Dal canto nostro vogliamo vedere un cambiamento nella mentalità e nel modo di scendere in campo. Non consideriamo tanto il risultato in questo momento e non vogliamo che questo metta grande pressione alla squadra, ma vogliamo vedere la voglia di mettere tutto in campo e dare il massimo per la squadra”

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email