Volley Modica, continua l’avventura tra società e Giuseppe Bua

La Volley Modica annuncia la permanenza, anche per la prossima stagione, del suo condottiero Giuseppe Bua.

Le due parti hanno espresso la volontà di continuare insieme e di proseguire un percorso iniziato con l’obiettivo di diventare grandi. Bua ha dimostrato di saper guidare il gruppo e di avere la giusta esperienza per capire i momenti che la squadra attraversava, cercando con passione e dedizione di incanalare tutte le energie sul campo e sulla prestazione di ragazzi giovani, ma vogliosi di giocare e dimostrare di essere all’altezza di palcoscenici così importanti.

Nel corso di questa stagione abbiamo riscontrato difficoltà già preventivate in un campionato ostico come la Serie A3, ma mai la nostra dirigenza ha solo sfiorato il pensiero di separarsi dal suo allenatore. Prima che di figure professionali c’è bisogno di uomini e siamo certi che le nostre scelte ci daranno ragione nel corso degli anni a venire. Adesso è arrivato il momento di programmare insieme la prossima stagione, pensare alla rosa che verrà e porci degli obiettivi da raggiungere insieme per noi, per Modica e per i nostri tifosi.

Queste le dichiarazioni del Mister sulla permanenza: “Sono felice di continuare, in questo senso cercheremo di dare continuità a quanto fatto lo scorso anno. Punteremo sempre a migliorare, gli interpreti in alcuni ruoli cambieranno, ma puntiamo sempre sui giovani che ci hanno portato fin qui dalla B alla permanenza in A3. La B è stata onorata con un primo posto sfumato solo nelle ultime battute, la A3 ci ha fatto capire che eravamo all’altezza della categoria avendo battuto, almeno una volta, quasi tutte le formazioni. Adesso c’è voglia di rialzarsi dopo il blocco e tornare a fare quanto di buono fatto lo scorso anno”.

Sulla ripresa poi afferma: “Tutto dipenderà, sicuramente, dagli esperimenti fatti sul Calcio. Se in questo ambito tutto andrà liscio, allora tutti gli altri sport si accoderanno, altrimenti ci sarà ancora da lavorare”. Per chiudere: “Lo scorso anno abbiamo dovuto costruire una squadra in fretta e furia, adesso siamo pronti a ragionare su ciò che ci serve e siamo pronti a preparare al meglio la prossima stagione”.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email